Articoli:
Quarta dose di vaccino anti Covid: “Non fornisce protezione ulteriore contro il contagio”Sarebbe bello dare tutta la colpa alla minoranza no vax: la realtà però è un po’ diversaCovid, over 50 scrive su modulo ‘Stato responsabile per danni’, medici si rifiutano di vaccinarlaVaccino AstraZeneca, nuovo effetto: cos’è la mielite trasversaObbligo vaccinale, Corte Suprema Usa: stop in grandi aziende“Basta con questi vaccini”, Crisanti contro le iniezioni ogni 4 mesiCovid Francia, governo non imporrà obbligo vaccinaleEma: “Quarta dose? Non possiamo continuare a fare booster ogni tre o quattro mesi. Preoccupati da questa strategia”Covid, Bassetti: “Numeri di morti e ricoverati sono falsati”Draghi si difende ma non spiega il suo decretoCovid, lo studio della Fiaso: “Il 34% dei positivi ricoverati non è malato di virus”Carlos Tejada del NJT muore a 49 anni di arresto cardiaco.Ecco perché i vaccini mRNA proteggono ‘poco’ contro la trasmissionePerché in India il Covid non fa più pauraCome sta funzionando il “modello tedesco”Covid, Oms: “Non si esce da una pandemia con i booster”Vaccini, cuba produce quelli proteici e ha quasi azzerato i morti in due mesi.Danneggiati dal vaccino: abbandonati dallo Stato.Covid, Giorlandino: “i guariti non si riammalano, il vaccino è inutile”Il vaccino non protegge, eravamo fuori dalla pandemia perché la gente si proteggevaCovid, “i guariti con anticorpi non vanno vaccinati”Il governo ricatta anche i vaccinatiTHE LANCET: “Stigmatizzare i non vaccinati non è giustificato”In Germania c’è davvero una pandemia di non vaccinati?Crisanti frena sul vaccino Covid ai bambini: “Con under 12 serve eccesso di prudenza”Vaccino Covid ai bambini, il prof Vaia è contrario:Germania: la verità che non arriva in ItaliaMorta a 16 anni dopo il vaccino, negata l’autopsiaCovid, dosi ‘sbagliate’ a migliaia di anziani: l’errore di Aifa sul vaccino ModernaVaccini Covid ai bambini è una folliaNo, poter lavorare è un diritto per tuttiCamilla Canepa, i periti dei pm: “Morte riferibile a effetti avversi del vaccino”Vaccino Moderna, Ema: “Ipotesi più rischi per cuore dopo seconda dose”L’immunolgo Guidotti: «I guariti più protetti dei vaccinati»Perché i media italiani hanno nascosto il venerdì nero di Big Pharma?Tagadà, il dramma di Roberto Castelli: “Io vittima del vaccino, perché sono un morto che cammina”“Ora a mio nipote non lo farei”, cosa dice Vaia sul vaccinoL’obbligo del green pass per lavorare è incostituzionaleVaccino, scambio di messaggi tra Von der Leyen e il boss Pfizer: scandalo ai vertici dell’Ue?Vaccino, il pesantissimo dubbio di Roberto Burioni: “Funziona sui bimbi. Ma c’è una cattiva notizia”Pfizer, “abbiamo sbagliato vaccino”.Effetti avversi e morti per vaccini Covid: quella strana contraddizione dei dati EudraVigilance con quelli AIFAGreen pass, la replica del prof. Cacciari a Feltri.Sergio Rizzo (PCI): “La mia CGIL ridotta ad un supporto di un governo di un banchiere”Covid, 50 infermieri al giorno si ammalano negli ospedaliVaccino, la terza dose non serve: su Lancet lo studio che la stronca.Vaccino ai ragazzi, il Cts non spiega perchéL’effetto del vaccino sui giovani, ecco i dati Covid. “Tentativo disperato”, ipotesi inquietante sulla campagnaL’Ema rinvia i piani di Draghi: altri due anni per l’ok a Pfizer. Il vaccino obbligatorio slitta al 2023Il Covid manda in tilt gli Usa. Dimissioni improvvise: troppe pressioni per il vaccinoLo studio di Lancet su Clorochina e Covid-19 è fake news?Covid, perché gli esperti inglesi frenano sui vaccini da 12 a 15 anniL’efficacia dei vaccini si sta riducendo al 70% per la protezione dal contagioNoi, vittime del vaccino: lasciati soli da uno Stato che non vuole curarciRegno Unito, report sconvolge gli esperti.Contagiati Covid: 89% sono vaccinati.Tempi di osservazione ridottissimi per i vaccini anti Covid-19 Sars2Gruppo esperti al Corriere: ‘Ecco perchè è sbagliato vaccinare 12enni’Prof. Giulio Tarro all”AD: “Vaccini Covid ai bambini? Una follia e una assurdità scientifica”Il vaccino potrebbe essere un diritto, ma mai un dovere.Gli effetti collaterali dei vaccini anti covid-19, spiegati da un microbiologoL’ivermectina riduce il rischio di contrarre il COVID-19 del 90% e la mortalità dal 68% al 91%: lo studio che lo dimostra“L’ivermectina funziona, previene il COVID e blocca l’infiammazione”: il dott. Joseph Varon illustra il “fantastico successo” del protocollo MATH+Vaccini, Prof. Bellavite: “Ha ragione chi ha paura, siamo ancora nella fase di sperimentazione”“Ecco perchè non vaccinerò mia figlia…” : Prof. Giovanni Frajese Endocrinologo.L’ultima mossa di Macron: braccialetti per i vaccinati.Rapporto preliminare urgente sui vaccini Anti Covid-19.Bechis “in italia 423 Morti Covid, vaccinati con 2 dosi”Novavax, il vaccino a base di proteine efficace anche contro le variantiVaccini anche ai bambini? Cosa dicono i numeriCovid, l’ivermectina funzionaDateci i vaccini ma non diteci le bugieGreen Pass:nessun obbligo in mensa, ritirato lo sciopero alla HanonSpagna, no all’obbligo del green pass: utilizzo bocciato anche in GaliziaVariante Delta, il virologo: “Nonostante vaccini intensive crescono”Vaccinazione di massa: folle scelta politica e anti scientifica.OBBLIGO VACCINALE E GREEN PASS/ “Moro contro Draghi, l’Europa sta con l’ex Dc”Dall’Iss un vademecum contro le fake news sui vacciniPropaganda di stato, un nemico insidioso.Sondaggio green pass, l’ennesima propaganda.Covid, il caso Islanda. Nel paese con più vaccinati al mondo sono tornate le restrizioniPersone che muoiono dopo il vaccino anti-CoVID: decessi per cause naturali?Negli USA sono oltre 6mila le morti segnalate dopo la vaccinazione Covid.Vaccini Covid, 328 morti sospette in Italia, più segnalazioni con PfizerI dati choc: morti sospette con Pfizer quattro volte in più di AstrazenecaCaso vaccini: su morti anomale entra in campo EurojustGreen pass, facciamola semplice.Draghi e la campagna di odio.La traduzione tagliata dell’Art.953/2021Dire che il 98,8% dei morti non era vaccinato, non ha molto senso

Da avvenire.it:

Luca Guidotti, immunologo e virologo, per 21 anni ha insegnato Patologia sperimentale allo Scripps Research Institute di La Jolla, in California, uno dei centri di ricerca biomedica più prestigiosi al mondo, dove lavorano anche Nobel per la Medicina, la Fisica o la Chimica. I suoi lavori – ospitati da Cell, Nature, Nature Medicine e Science – sono serviti allo sviluppo di farmaci antivirali, oggi nelle farmacie. Rientrato stabilmente a Milano, è docente di Patologia generale nell’Università Vita-Salute San Raffaele e vicedirettore scientifico dello stesso ospedale milanese.

«Il virus avverte la pressione dei vaccini. E scappa. Scappando muta, continuerà a farlo. E le varianti future saranno più temibili delle attuali. È l’ultima sorpresa che questo virus ci riserverà prima di una convivenza pacifica. Nel frattempo la scienza non starà a guardare, disporremo di nuove armi. E non mi riferisco solo ai vaccini o agli anticorpi monoclonali. A mettere la parola fine a questa vicenda potrebbe essere una comune compressa da prendere per bocca, un antivirale. Non è dietro l’angolo ma neanche lontanissimo». Il quadro d’insieme è di Luca Guidotti, immunologo e virologo di fama internazionale, una lunga esperienza negli Usa, attualmente titolare della cattedra di Patologia generale nell’Università Vita-Salute San Raffaele e vicedirettore scientifico dello stesso ospedale milanese.

Professore, questa “pacificazione” tra noi e il virus quando sarà siglata?
Chi dice di conoscere i tempi mente. Ma posso dire che il virus sta già cambiando alcune parti del suo bagaglio genetico. È probabilmente un buon segno. Nella vecchia Sars alcuni di questi cambiamenti sono associati a una riduzione della patogenicità.

Non si fa altro che parlare di varianti. Lei dice che ne arriveranno di nuove e potenzialmente più problematiche, cosa dobbiamo aspettarci?
Credo che sotto la crescente pressione vaccinale dovrebbero emergere varianti in grado di eludere la capacità dei vaccini di limitare la trasmissione del virus. Ma eludere la trasmissione non significa eludere l’efficacia del vaccino nel contenere la progressione severa della malattia e quindi della morte. Vaccinando sempre più, con ogni tipo di vaccino, ridurremo la malattia severa e i decessi. Contro le varianti ci attrezzeremo con antidoti modificati e probabili richiami annuali fino a un punto in cui il virus sarà endemico.
«Stiamo facendo il gioco del virus a livello globale,vaccinando poco e male. La scienza però non staa guardare: a breve potremo disporre di nuove armi»

Nel frattempo…
Nel frattempo siamo concentrati sulla mutazione di una delle 30 proteine del virus, la “Spike”. Il problema è che in questa fase, in un certo senso, stiamo assecondando il virus.

Assecondando?
Stiamo facendo il suo gioco. Vacciniamo poco e a volte male. Guardi: il virus muta se replica e non riesce a sviluppare mutazioni per lui vantaggiose se tutti sono vaccinati; se nessuno è vaccinato seleziona varianti in grado di trasmettere l’infezione sempre più efficientemente. Ma se incontra una risposta anticorpale “bassa”, allora potrebbe selezionare varianti in grado di scappare a quella risposta.

Quindi, cosa significa vaccinare male?
Quando il premier britannico Boris Johnson ha deciso di spostare il richiamo AstraZeneca, da un lato ha seguito una ragione logica per offrire un po’ di copertura a tutti. Dall’altro è stata una follia, perché ha permesso al virus di evolvere a questa pressione anticorpale parziale, dandogli la possibilità, un domani, di eludere quel tipo di vaccino. Ma è chiaro che dobbiamo capire qual è il nostro obiettivo. Johnson ha fatto una scelta.

Non la condivide?
Ripeto: in parte è giustificabile. Il primo obiettivo è ridurre le morti. Per ridurre le morti, dobbiamo ridurre le ospedalizzazioni, per ridurre le ospedalizzazioni dobbiamo ridurre i casi gravi. Questa è stata la scommessa del Regno Unito. Che però, prevedendo nuove varianti, ha approvato un piano nazionale per mapparle, per sequenziarle. Trovarle significa capire prima di altri se la nuova mutazione costituirà una minaccia.

Lo stiamo facendo anche noi?
No. Ed è inconcepibile. Evidentemente siamo meno intelligenti dei britannici…


«Rimandare il richiamo del vaccino per proteggere subito tuttiè stata una scommessa e una “follia” di LondraChe però ha un piano per mappare le mutazioni,che noi non abbiamo: è inconcepibile»


Crede nel raggiungimento di una immunità di gregge entro l’autunno?
Vaccinando innescheremo un livello di memoria immunologica, certo. Magari ci infetteremo ma il rischio di arrivare a una malattia severa sarà di molto arginato. Il problema è che nel mondo siamo tanti e molti di noi, a causa dell’età avanzata, sono fragili. Chiunque fa un giro nei nostri ospedali oggi, è come se lo facesse in un grande reparto di geriatria. 50 anni fa non era così, si moriva prima e non si assisteva alle malattie dell’età avanzata di oggi. In Afghanistan il Sars-CoV-2 c’è ma non muore nessuno perché la popolazione è giovanissima.

Quali altre armi abbiamo, oltre al contenimento, al tracciamento, e ai vaccini?
In pochi conoscono il ruolo dei linfociti T, globuli bianchi specializzati nel riconoscimento delle cellule infettate da virus. Ebbene, sono convinto che diano più protezione rispetto agli anticorpi vaccinali.

Vuol dire che chi ha avuto il Covid-19 è più protetto di un vaccinato?
Esatto. E non solo. Questa immunità naturale dà una protezione contro tutto il virus, non solo dalla Spike, e quindi gli ex pazienti saranno molto più al riparo anche dalle nuove varianti.

Come funziona?
Gli anticorpi prevengono l’infezione, impediscono al virus di entrare nelle cellule. I linfociti T invece, uccidono le cellule che sono già state infettate.

Quanto dura la protezione?
Troviamo ancora la memoria immunologica in chi ha fatto la Sars, quindi almeno 20 anni.

[Continua a leggere]

EU Lang